Se in questo mondo non ci fossero cose come il fiore di ciliegio

Il tema del fiore del ciliegio nasconde dietro di sé il senso della bellezza effimera, originato da uno degli insegnamenti più profondi del buddismo, quello dell’impermanenza del mondo fenomenico, mujō (in sanscrito anitya), concetto presente in gran parte della letteratura giapponese classica.


“Se in questo mondo non ci fossero cose come il fiore di ciliegio, il cuore, a primavera, sarebbe più sereno.” scrive il poeta Ariwara no Narihira nell’IX secolo.


Fin dall’antichità nella cultura giapponese il ciliegio rappresenta una simbologia complessa e mutevole, non solo stagionale ma anche filosofica ed estetica che si esprime attraverso le arti e i manufatti artigianali, la poesia, la cucina, i canti, il teatro, le feste e permea ogni espressione della vita quotidiana.


Martedì 15 e mercoledì 16 dicembre h.19 - 20.30

l'ultimo Sumi-e Experience Workshop di quest'anno che vede il Fiore di Ciliegio come tema.


Tutte le info per l’acquisto del corso e per i materiali necessari li trovi a questo link

Partecipando al workshop ti verranno inviati ad ogni fine sessione, la registrazione video della lezione stessa ed in omaggio, la dispensa.


Al fine di aiutarti a mantenere un costanza nella pratica e conseguentemente un miglioramento assistito, potrai partecipare gratuitamente nel tempo tutte le volte che verrà rimesso in programmazione. Scopri come a questo link


Ti aspetto

Filippo




180 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti