Si fa presto a dire bianco.

Scegliere i colori delle pareti di casa è per molti fonte di ansia e dubbi.

Nell'immaginario collettivo la fa da padrone l'immagine del bianco, come la scelta che non offre rischi e che sta sempre bene. In realtà questa è una falsa credenza e talvolta rischia di appiattire e non valorizzare gli ambienti e gli arredi.


Talvolta invece, c'è chi azzarda scegliendo il colore in base alle proprie preferenze, senza pensare però a come si possa abbinare ai mobili o ad altri elementi della casa

In realtà, è proprio così che nascono di solito quegli errori che portano le persone a essere insoddisfatte della propria casa, senza neppure capire bene perché.


I colori stimolano sensazioni differenti e influenzano la percezione delle singole stanze.

Per questo motivo, non si dovrebbe mai basare la scelta del colore solo ed esclusivamente sul gusto personale: il colore deve essere frutto di una progettazione che tiene conto di tutti gli elementi presenti nella stanza.


Per questo intervento di decorazione in questo loft, ho proposto quattro differenti colori ed una decorazione artistica che va a valorizzare la zona notte.

Sono partito dalla mia percezione dell'ambiente ed ovviamente anche dal gusto del committente.


Il colore portante che ritroveremo in ogni ambiente del loft è una tonalità di grigio, poiché dona spesso stile ed eleganza agli ambienti moderni. Non è semplice utilizzare questo colore perché le sue declinazioni possono conferire differenti percezioni e in questo caso il grigio ha al suo interno pigmenti che vanno dal terra d'ombra al rosso ossido, che lo rendono "ambiguo" e accostabile agli altri colori individuati.

Per la zona giorno una tonalità di rosso non aggressivo. Il rosso e le sue declinazioni sono un'ottima scelta per spazi di transito, come il corridoio o l’atrio e in un loft la zona giorno comprende più ambienti insieme.

Per la zona notte, oltre al grigio che come già detto si insinua trasversalmente a tutto il loft, ho scelto un abbinamento di una tonalità di viola e per le due pareti che accolgono il letto, una tonalità di azzurro anch'esso come il grigio "ambiguo", per via dei suoi pigmenti interni.

Il viola è considerato il colore dello spirito, adatto ai luoghi del riposo o della concentrazione. Il blu e le sue declinazioni, è un colore che tranquillizza e rilassa.


La decorazione artistica è un soggetto a richiamo dell'arte giapponese: le onde.

Un motivo che parte dalla base delle due pareti e va salendo diventando sempre più rarefatto. Qui il grigio che entra nell'azzurro a dare vita al motivo donando un effetto finale evanescente e molto morbido.


Alla prossima

Filippo





168 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti