Leggerezza

Vivere la vita con leggerezza non significa scegliere la superficialità.

Non vuol dire ignorare ciò che ci accade o che capita alle persone a noi vicine.

Vivere con leggerezza, al contrario, richiede molta attenzione.

Attenzione verso ciò che conta davvero, evitando di sprecare energia su cose inutili, dettagli infinitesimali, eventi che non si possono cambiare.


Vivere con leggerezza, significa vivere nella fede.

La fede nel fatto che tutto ciò che accade ha un fine che è sempre a nostro vantaggio, anche quando si manifesta sotto forma di un'immagine che la nostra mente giudicherà ingiusta, brutta o terrifica. Se ci lasciamo guidare unicamente dalla mente, senza centrarci nel nostro profondo, saremo sempre e solo vittime che si raccontano una storia perdente. Alla ricerca della comprensione delle cause, ignorando la certezza di un fine.


Contemplare la natura e ricordarci di esserne parte, può aiutarci certamente a sintonizzarci sulla leggerezza. L'armonia che vi é al suo interno, nel mondo vegetale come in quello animale, è pure presente nel nostro profondo. E imparando a non assoggettarci alla mente, possiamo sintonizzarci in maniera precisa.


Attraverso il Sumi-e, impariamo a riconoscere la mente e andiamo a mettere a fuoco quanto possa complicarci il nostro agire nella realizzazione della pratica. Come nel nostro quotidiano, l'esistenza.


Ho scelto di scrivere della leggerezza in quanto il prossimo martedì 15 e giovedì 17 giugno 2021 orario 18.30 - 20 staremo insieme per praticare il Sumi-e Experience Workshop con il tema della libellula.


A questo link puoi iscriverti e ti ricordo che se lo hai già fatto on-line o in presenza, puoi tornare a frequentarlo gratuitamente ( scopri tutto).


Ti aspetto

Filippo




162 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti