Andare a bottega

Continuare ad imparare e crescere dovrebbe essere uno dei principali obiettivi di un professionista nei confronti dei suoi clienti. Persone più istruite inventano prodotti migliori, offrono servizi maggiormente accurati, esaminano meglio i cambiamenti e sono più adeguate nell’affrontare situazioni attuali.


Non si tratta solo di fama dei prodotti, servizi o rapporti con i clienti.

L’opportunità di formarsi è soprattutto irrinunciabile per tutte quelle persone che ambiscono a lavorare con consapevolezza, rimanere aggiornati e, soprattutto, poter costruire un percorso professionale e personale appagante.

La rivoluzione digitale ha stravolto le modalità con cui lavoriamo, ma non ha di fatto modificato il bisogno insito in tutti i migliori professionisti, al di là del settore ed età:

realizzare ogni giorno qualcosa di migliore a quello precedente.


I nostri nonni andavano a bottega. Finite le scuole elementari – per i più fortunati, le medie – andavano ad imparare il mestiere da chi lo sapeva già fare prima di loro. Imparato il mestiere, affinavano la tecnica. Affinata la tecnica, diventavano maestri. E insegnavano agli altri, senza però mai perdere di vista la possibilità, fino a fine carriera, di conoscere nuovi strumenti o di mettere in pratica nuove tecniche. Andavano a bottega per tutta la vita.


Io da tempo ho capito che insegnare sarebbe stata una tra le migliori delle possibilità per imparare ancora.


Il mio allievo Silvio, da anni mi cerca sulla base di personali desideri o necessità portate dai suoi committenti. Si è presentato da me che aveva da poco superato i vent'anni di età e ora trentenne, continua a studiare e a migliorare.

Quest'anno l'ho spronato a costruirsi un sito web e a pubblicare i suoi lavori, che continuava a non mostrare in rete per quel problema comune a tante persone, che non hanno fatto studi artistici istituzionali, di non darsi il permesso di dirsi e dire, di fare a proprio modo arte.


In questa lezione in laboratorio, siamo andati a realizzare un rosone in trompe l'oeil, inserito in un riquadro modanato.







177 visualizzazioni2 commenti